Fangossip
Il gossip a portata di click

Rihanna denunciata per diffamazione

rihanna-denunciata-620x350

La causa è stata intentata dall’ex capo della sua security in Irlanda

Rihanna è stata denunciata dall’ex capo del suo servizio di sicurezza. L’uomo, tale Geoffrey Keating, ha accusato la pop-star di diffamazione, un capo d’imputazione di cui Riri dovrà rispondere in un tribunale irlandese (Keating è nato e vive in Irlanda).

Al centro del contenzioso ci sarebbe un’email inviata lo scorso luglio dalla cantante 26enne ai coniugi Keating, il cui contenuto avrebbe danneggiato la reputazione e gli affari del querelante. All’ingiuria scritta si sarebbe poi aggiunta quella verbale, proferita da Rihanna nel corso di una conversazione telefonica con la sorella di Keating. I legali dell’accusa hanno preferito non entrare nel dettaglio della causa, limitandosi a definire le parole di Rihanna “disgustosamente offensive“. Oltre ad un risarcimento danni, gli avvocati dell’accusa esigono una pubblica ammenda, anche se, tecnicamente, la diffamazione è rimasta “privata”.

La grana legale arriva a poco più di 3 mesi dal mini-tour che la vedrà condividere il palco con il “rap god” per antonomasia, Eminem.

Ma lo spettro dei tribunali non sembra impensiere Riri. Dopo aver passato gran parte del 2013 in giro per il mondo, la diva sta trascorrendo sempre più tempo insieme al suo nuovo (e presunto) fidanzato. Lui, Drake, non può far altro che godersi l’attenzione incondizionata della sua nuova fiamma, universalmente considerata una delle pop-star più sensuali e trasgressive del pianeta Con movimenti pelvici del genere, il rapper dovrà stare molto attento. Specialmente sotto le lenzuola. Abbiamo visto scatenarsi coccoloni per mooooooolto meno.

Aggiungi Fangossip alle tue pagine preferite